Fabrizio Barca – I sei impegni da chiedere al futuro segretario del @PDnetwork

fabrizio-barca-171777

25 Luglio 2013

I sei impegni da chiedere al futuro segretario del @PDnetwork

Pubblico la lettera inviata ai circoli incontrati in questi tre mesi di viaggio in Italia. In allegato il documento emerso con i sei impegni da chiedere al futuro Segretario.

Carissimi,

vi ringrazio ancora per l’impegno con cui avete costruito gli incontri di questi mesi. Non devo dirvi quanto siano stati utili per raccogliere sollecitazioni, critiche e spunti, perché immagino lo abbiate avvertito dallo svolgimento del lavoro. Né devo dirvi come lo spirito vero e intenso e i contenuti di quegli incontri mi abbiano convinto di non avere sbagliato a gettarmi nel “Viaggio”.

Sono emerse idee sulla nostra identità di sinistra come sulle cose da fare oggi. Ci tornerò in autunno. Ma ora fra i temi emersi, mi è sembrato importante, anche in vista del prossimo Congresso, cogliere le “regole minime del gioco” affinché il partito, quello che molti di noi hanno in testa, possa realizzarsi.

Dal confronto con voi, nei territori e nel web, ho raccolto, in queste poche pagine, 6 requisiti minimi che il PD dovrà soddisfare per avviare la svolta. Sono regole che richiedono il rispetto dello Statuto, ovvero sue modifiche. Modifiche per lo più da non fare ora, mentre il treno è in corsa. Ma dopo il Congresso. Insomma, sono gli impegni che chiedo, che molti di noi chiedono, ai candidati a Segretario.

E’ evidente come, in questo momento, sia essenziale discutere il merito della crisi e cosa sia necessario fare per contrastarla. Mi avete spesso sollecitato in questa direzione. Ma per uscire dall’ impasse italiana serve che la politica modifichi le sue forme, a cominciare dalla forma partito. Il PD deve aggregare e produrre conoscenza e condivisione sul “che fare” dell’azione di governo. È questa la tesi della memoria politica che ho scritto in aprile. E che ha trovato il vostro sostegno, oltre ogni mia aspettativa, durante il “Viaggio in Italia”.

Mi auguro che questi punti possano aiutare a costruire un Congresso sul merito e sul metodo e non sulle persone. Affinché la partita sia rinnovamento contro rinnovamento, non rinnovamento contro conservazione.

Buon lavoro,

Fabrizio Barca

LINK_DOC

Advertisements


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...